– ROMA – L’Antitrust ha sanzionato per complessivi 228mln di euro Fastweb, Tim, Vodafone e Wind Tre, accertando “un’intesa anticoncorrenziale relativa al repricing effettuato nel ritorno alla fatturazione mensile”.Lo comunica l’autorità per la concorrenza ed il mercato Dalle indagini è emerso che i “quattro operatori telefonici  – scrive L’Antitrust  – hanno coordinato le proprie strategie commerciali relative al passaggio dalla fatturazione a 28 giorni a quella mensile, con il mantenimento dell’aumento percentuale dell’8,6%”. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)