– WASHINGTON – Arriva dagli Sati Uniti il monito alla Turchia di non acquistare il sistema antimissile russo S-400: “La Turchia dovrà affrontare conseguenze reali e negative se accetta gli S-400”, ha detto la portavoce del dipartimento di Stato, Morgan Ortagus. Il Pentagono aveva già fatto sapere ad Ankara che se avesse confermato la commessa a Mosca non avrebbe più ricevuto i caccia F35 dell’americana Lockheed Martin. Il termine indicato dagli States per rinunciare all’ordine è il prossimo 31 luglio. Gli S-400 Triumph, sono un sistema d’arma antiaereo di nuova generazione sviluppato da NPO Almaz, azienda russa del settore difesa, prodotto da MKB Fakel, azienda di stato russa con sede a Chimki, ed esportato da Rosoboronexport. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)