– PARIGI – Si tratterebbe di una motivazione passionale quella che ha spinto un dipendente, portatore di handicap, della prefettura di Parigi, ad assalire quattro colleghi della struttura pubblica. Poi è stato lo stesso assalitore ad essere stato ucciso dalla polizia presente negli uffici della prefettura. L’aggressore è un 45enne disabile, nato a Fort-de-France. L’attacco è avvenuto nei locali della direzione intelligence della prefettura di polizia (Drpp) dove lavorava come agente amministrativo.Secondo la polizia, potrebbe essersi trattato di un delitto passionale perché la prima a cadere sotto i sette colpi di coltello dell’aggressore è stata una sua collega, un’agente del settore amministrativo della prefettura di Parigi a cui l’uomo avrebbe rivolto le attenzioni. Poi fuori controllo l’uomo avrebbe iniziato a colpire chiunque si trovasse vicino a lui. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments