– NAPOLI – Gli operai della Whirlpool hanno bloccato l’autostrada Napoli-Salerno, in risposta alla decisione dell’azienda di confermare la cessione della fabbrica di Napoli. La protesta è iniziata oggi 15 ottobre, subito dopo aver appreso che la società non intende retrocedere sulle proprie posizioni. Gli operai hanno lasciato lo stabilimento di via Argine e si sono diretti verso l’autostrada; inutile il tentativo di fermarli delle forze dell’ordine: la Polizia ha provato a fermarli con alcune camionette, per impedire loro di proseguire, ma gli operai hanno forzato il blocco. Durante il corteo verso l’autostrada si sono registrati momenti di tensioni. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)