– PADOVA – La Guardia di Finanza ha sequestrato circa 10 tonnellate di carni suine provenienti dalla Cina. La merce era stata introdotta nell’Unione europea in violazione delle norme vigenti e, secondo i militari, non sarebbero state sottoposte agli opportuni controlli contro la peste suina. L’intervento dei sanitari dell’Unità locale 6 Euganea hanno ritenuto il prodotto potenzialmente molto pericoloso, tanto da non voler procedere a un’analisi della carne decidendo il suo immediato incenerimento. L’operazione della Compagnia della Guardia di Finanza di Padova è scattata nella notte in un magazzino all’ingrosso di generi alimentari dove si stavano scaricando la merce appena giunta da un tir proveniente dall’Olanda dopo essere sbarcata in container dal porto di Rotterdam. L’esercizio commerciale è stato sottoposto a sequestro. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)