– ROMA – Sono scattati gli arresti questa mattina, su ordine della Procura della Repubblica, per 4 persone ritenute responsabili degli incidenti della metro del 21 marzo 2019 e del precedente 23 ottobre, nel quale 24 tifosi del Cska Mosca, rimasero feriti a causa del guasto delle scale mobili nella fermata Repubblica. Le 4 persone, sono tutte dipendenti di Metro Roma e Atac. Le accuse, a vario titolo, nei loro confronti sono quelle di frode nelle pubbliche forniture e lesioni personali colpose aggravate. L’indagine dei poliziotti della Squadra Mobile e di quelli del commissariato Viminale, coordinata dall’aggiunto Paolo Ielo, è partita il 23 ottobre 2018, giorno nel quale era in programma la partita di Champions League tra i giallorossi della Roma e il Cska di Mosca. Ventiquattro tifosi ospiti rimasero però feriti prima della gara a causa del guasto delle scale mobili che cedettero di colpo alla metro Repubblica.Soddisfazione da parte del Codacons per le prime misure adottate ma il presidente Carlo Renzi sollecita la sindaca Virginia Raggi ad intraprendere azioni nei confronti del personale comunale che avrebbe dovuto vigilare sul buon funzionamento della struttura. Intanto l’associazione dei consumatori invita residenti ed esercenti ad un’azione legale per i danni subiti. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments