– CALIFORNIA – Ha fatto impazzire per anni le squadre anti-droga degli Stati Uniti e Trump aveva promesso di venirne a capo. Così la task force a stelle e strisce scesa in campo ha scoperto una delle “vie” aperte dai narcos per il traffico di cocaina. Un tunnel sotterraneo da record nella Baja California messicana, a circa 100 metri a sud del confine, che entrava sino all’interno della città californiana di San Diego. È il più lungo mai scoperto, per lo meno nella parte orientale del confine. “La sofisticata della struttura dimostra la determinazione e le risorse pecuniarie dei cartelli della droga”, ha spiegato l’agente speciale John W. Callery della Drug Enforcement Administration (Dea). Il tunnel era scavato a circa 25 metri sottoterra, alto circa 170cm e largo 70cm. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)