– ROMA – il giovane americano con i capelli tinti su cui si erano appuntate le indagini delle forze dell’ordine per l’omicidio del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega ha ammesso le proprie responsabilità affermando di essere lui l’autore materiale dell’accoltellamento avvenuto a Roma. Sotto interrogatorio l’altro 19enne fermato.

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)