Manta Aircraft sigla accordo con l’acceleratore SkyGate per la certificazione EASA

TORINO – Il primo velivolo eVTOL a propulsione elettrica ibrida, con turbina e batterie, sviluppato dalla italiana Manta Aircraft, si chiama ANN2 e offrirà capacità di decollo e atterraggio verticale combinate per il trasporto di passeggeri su tratte interurbane di qualche centinaio di chilometri.  La progettazione del velivolo avverrà a Sesto Calende, dove si trovano le migliori professionalità al mondo per il volo verticale, mentre il percorso di certificazione sarà coordinato a Torino grazie all’accordo con SkyGate, l’acceleratore dedicato all’Advanced Air Mobility (AAM).

SkyGate, l’iniziativa promossa dalle società Always e DigiSky, con base operativa nell’aeroporto Aeritalia di Torino, offre competenze e infrastrutture per accogliere e facilitare tutti quei progetti imprenditoriali che hanno come obiettivo lo sviluppo e la validazione di tecnologie, sistemi e velivoli innovativi appartenenti al segmento della nuova aviazione generale.

L’aeroporto Torino Aeritalia ospiterà quindi i primi prototipi del ANN2 per il programma di sperimentazione in volo, fondamentale ai fini della certificazione del velivolo secondo i nuovi requisiti EASA (European union Aviation Safety Agency) che consentirà l’impiego di questi velivoli sia negli spazi aerei urbani sia in quelli commerciali.

Inizialmente, Manta ha deciso di immettere sul mercato un velivolo biposto a propulsione ibrida destinato alla mobilità personale dalle prestazioni interessanti. Volerà infatti in crociera a 300 chilometri orari, e consentirà operazioni intracity, intercity e di portata regionale.

Per la sperimentazione del ANN2, SkyGate metterà in campo un pilota collaudatore d’eccezione, Maurizio Cheli, che vanta un’esperienza di volo straordinaria: dalla sua missione orbitale con lo Space Shuttle Columbia nel 1986 fino alle prove in volo di aerei militari di elevate prestazioni, come Project Pilot Eurofighter. Proprio Maurizio Cheli, fondatore di DigiSky, nel 2009 ha sperimentato all’aeroporto Aeritalia uno dei primi velivoli elettrici al mondo, lo SkySpark, con il quale ha registrato un record del mondo di velocità, anticipando letteralmente di oltre dieci anni l’avvento delle tecnologie che oggi rendono possibile l’Advanced Air Mobility (AAM).

Per accelerare il suo percorso di validazione, L’ANN2 verrà integrato all’interno dello “Urban Air Mobility Digital Twin”, ovvero l’ambiente di simulazione digitale che SkyGate sta sviluppando in collaborazione con ENAV e il Politecnico di Torino per facilitare la valutazione e certificazione dei nuovi velivoli negli spazi aerei urbani.

Secondo Lucas Marchesini, Amministratore Delegato di Manta Aircraft, “l’industria aeronautica italiana ha la grande opportunità di giocare un ruolo di punta nel nascente settore dell’AAM, capitalizzando decenni di esperienza e progetti di eccellenza aeronautici e integrando innovativi concetti derivanti anche dall’industria automobilistica, di cui Torino è la capitale italiana. ANN2 sarà un esempio dell’inventiva e capacità italiana di creare sinergie tra aziende di lunga esperienza, facendo così nascere l’ecosistema AAM italiano”.

“Lo sviluppo dei velivoli eVTOL” – spiega Maurizio Cheli – “rappresenta un punto di svolta epocale per l’aviazione generale, che verrà rivitalizzata con l’introduzione di tecnologie innovative in grado di offrire un nuovo modo di concepire e gestire la mobilità personale”

Paolo Pari, fondatore di DigiSky, aggiunge: “SkyGate metterà a disposizione le competenze certificate di gestione della progettazione, produzione e lavoro aereo (DOA, POA, SPO) indispensabili per accompagnare il progetto di Manta Aircraft fino alla completa operatività dell’ecosistema AAM italiano negli spazi aerei nazionali e nel mondo”.

L’obiettivo di SkyGate è quello di dar vita ad un polo aeronautico per la mobilità aerea personale del futuro, riqualificando le esistenti infrastrutture dell’Aeroporto Torino Aeritalia in laboratori di sperimentazione e sviluppo di nuove tecnologie per velivoli destinati al trasporto passeggeri e merci. Il progetto imprenditoriale ANN2 di Manta sarà tra i primi a beneficiare di questa opportunità industriale, entrando a far parte di un ecosistema completamente sviluppato.

Secondo le stime dei più accreditati analisti internazionali[1], il mercato della Advanced Air Mobility potrebbe raggiungere € 241 miliardi entro il 2035. Di questi, €141 miliardi saranno generati dal segmento trasporto passeggeri, mentre i restanti deriveranno dal trasporto merci e dai segmenti della gestione delle emergenze e della sorveglianza.

È proprio per intercettare questa grande opportunità che SkyGate nasce a Torino, rilanciandone il suo ruolo internazionale nel settore aeronautico: l’acceleratore torinese sarà quindi un catalizzatore di tutte le attività imprenditoriali relative all’ambito della mobilità aerea urbana, anche in sintonia con il progetto della Città dell’Aerospazio.

Questo accordo è uno dei primi esempi di collaborazione tra l’acceleratore SkyGate ed un produttore di velivoli eVTOL, ed è significativo che Manta sia proprio un produttore italiano

(I-TALICOM)