– ROMA – Sì è spento a 96 anni Franco Zeffirelli il regista fiorentino della bisbetica domata che nel ’67 riunì Burton e Liz Taylor e Romeo e Giulietta (1968). Il nume tutelare era la penna di William Shakespeare, sua la lingua che aprì al regista italiano le porte della fama internazionale, tutti italiani il gusto e la cultura che rivitalizzavano le due grandi tragedie elisabettiane. Quattro anni dopo l’operazione si ripete nel nome di San Francesco con Fratello sole, sorella luna (1972). Zeffirelli se pure come star riconosciuta si è portato dietro un pregiudizio negativo che lo accompagnerà sempre per il suo gusto anticonformista di smarcarsi costantemente dalle correnti del pensiero dominante.
. –

Sorgente: PrimaPress.it

(I-TALICOM)