– NAPOLI – “Ciò che è successo lo reputo un attacco alla mia professionalità, ai miei giocatori e alla mia società”. Sono le parole in conferenza stampa dell’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti che commenta quanto accaduto nel match pareggiato 2-2 con l’Atalanta, nell’episodio del rigore non concesso su fallo in area di Llorente nell’azione proseguita e che ha poi portato al pareggio dei bergamaschi. “Il rigore non fischiato è molto semplice –  ha aggiunto Ancelotti – è un abbaglio. E’ una decisione presa dal Var e non dall’arbitro. Il Var doveva mettere il dubbio, invece su quell’episodio ha arbitrato Banti e non Giacomelli”. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)