– ROMA – Dopo l’accordo tra Anica, l’Associazione nazionale industrie cinematografiche ed audiovisivi e 100AUTORI, ora anche CARTOON ITALIA e ASIFA ITALIA – rispettivamente Associazione nazionale dei produttori di Animazione e Associazione degli autori e professionisti dell’animazione – siglano un accordo che prevede una equa remunerazione aggiuntiva per l’autore della scrittura (soggetto e sceneggiatura), e il regista e autore della grafica.Per effetto della legge Cinema, i produttori di animazione, così come tutti i produttori dell’audiovisivo, maturano dei contributi automatici secondo il successo economico, artistico e culturale delle loro opere, e devono quindi reinvestirli in nuove opere di nazionalità italiana.Con questo accordo, una parte dei contributi automatici destinati alle imprese, nella misura del 4,5 %, sarà destinata in parti uguali agli autori italiani dell’opera; tra questi, per la prima volta, anche l’autore della grafica, al quale sino ad ora era stato precluso il legittimo riconoscimento.La concessione di una parte della quota di contributi automatici agli autori italiani dell’opera cinematografica o audiovisiva, sarà una scelta volontaria in capo all’impresa; una possibilità con la quale il produttore di fatto esprimerà la sua fiducia nella creatività italiana.“Ringrazio ANICA e 100 autori per essere stati gli ideatori e promotori di questo accordo e mi auguro possa diventare una buona pratica per tutti i settori dell’industria dell’audiovisivo, anche perché gli autori hanno un ruolo fondamentale nel successo artistico, culturale ed economico di un’opera” – ha dichiarato Anne-Sophie Vanhollebeke Presidente di Cartoon Italia – “Per fare un film di successo ci vuole una bella storia, una bella regia ma nel caso dei cartoni animati ci vuole anche una bella grafica – ha aggiunto il presidente Vanhollebeke – Finalmente per la prima volta in Italia, grazie a questo accordo, anche il lavoro degli autori grafici e il loro apporto al successo di un’opera sono premiati. Spero che sia solo un inizio e che il loro contributo venga riconosciuto e valorizzato come avviene negli altri paesi europei”.Al commento della presidente di Cartoon Italia, si è aggiunto  quello di Marino Guarnieri, presidente di ASIFA Italia: “Come in altri Paesi, anche in Italia iniziamo a parlare dell’importanza degli Autori della Grafica, espressione che riunisce diverse professionalità specifiche in un settore in piena crescita come quello dell’animazione. Questo è l’inizio di un percorso per il riconoscimento del lavoro artistico di tanti talenti che contribuiscono alla creazione delle opere e che ne determinano con forza la qualità”. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)