– ROMA – Sarà accusato di omicidio colposo uno degli uomini che ieri sera ha colpito alla testa con un colpo di pistola, un giovane (24enne). Ricoverato d’urgenza Luca Sacchi e operato per tentare di rimuovere il proiettile non c’è la fatti ed è spirato questa mattina.Il tentativo di rapina, è avvenuto in zona Colli Albani mentre Luca Sacchi, personal trainer di 24 anni e Anastasia Kylemnyk, babysitter di 25 anni, entrambi senza precedenti sono state le vittime dell’aggressione avvenuta ieri sera alle 23.20 fuori dal pub John Cabot di via Mommsen, in zona Colli Albani. Il giovane si trovava in compagnia della fidanzata, di origini ucraine, e stavano per raggiungere i loro amici che li attendevano al pub John Cabot. Erano ormai davanti al locale quando sono stati avvicinati dai due uomini che hanno prima strattonato la ragazza e poi l’hanno colpita alla testa per portarle via lo zaino. La ragazza obbedendo ha consegnato lo zaino. Immediata invece la reazione del 24enne che ha tentato di opporsi tentando di aggredire i rapinatori. Per tutta risposta uno dei due, attualmente ricercati, ha fatto fuoco con una pistola ferendo il giovane alla testa. Poi la fuga a piedi. Immediata la corsa all’ospedale San Giovanni dove il 24enne è stato sottoposto a delicato intervento chirurgico. Intervenuti i carabinieri di Piazza Dante e quelli del nucleo investigativo, che procedono con le indagini. Sul posto non sarebbero stati trovati bossoli. Al vaglio ci sarebbe anche il racconto di alcuni testimoni, avventori del pub. I due rapinatori, secondo quanto si apprende, parlavano italiano. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)