– ROMA – Tutte le analisi di mercato la vedono inserita nei primi cinque posti dei “beni” imprescindibili per una vita serena. E’, dunque, un obiettivo primario che società contemporanee e governance democratiche devono assicurare. C’è, tuttavia, in modo crescente l’esigenza di comunicare in modo corretto gli argomenti medico-scientifici.Cosa comunicare e come farlo sono due importanti obiettivi con una doppia funzione: da una parte la ricerca che deve informare in modo capillare la rete medica e dall’altra i medici che devono trasferire concetti sostanziali ai propri pazienti. Di questo si discuterà nel terza edizione di: Le eccellenze dell’informazione scientifica e la centralità del paziente” a Palazzo Santa chiara di Roma il prossimo 20 giugno. Vi prenderanno parte Emanuele Cigliuti, (Portavoce Ministro della Salute), a moderare e introdurre il corso Mario Pappagallo, giornalista scientifico,  interverranno Giorgia Burzachechi (Vice Direttore Giornalisti nell’Erba), Cosimo Nume (Responsabile Area Strategica Comunicazione FNOMCeO), Salvatore Ruggiero (Direttore Responsabile DottNet), Sandro Spinsanti (Direttore Istituto Giano per le Medical Humanities), Antonio Scala (Ricercatore Istituto Sistemi Complessi, CNR). –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)