– DUBAI – Boeing  ed Emirates hanno annunciato oggi di aver finalizzato un accordo per l’ acquisto di 30 aerei 787-9 Dreamliner, del valore di 8,8 miliardi di dollari a prezzi di listino. L’accordo, firmato al Dubai Airshow, sancisce la trattativa tra le due compagnie sul miglior modello 787 Dreamliner per soddisfare le esigenze di una delle principali compagnie aeree mondiali. 
Emirates aveva precedentemente firmato un accordo iniziale per il modello più grande, il 787-10. Nella scelta ufficiale di oggi, Emirates aggiunge un aereo widebody di medie dimensioni a complemento del più grande 777 della compagnia aerea. Entrambe le famiglie di aerei sono in testa alla loro rispettiva categoria per il range superiore e l’efficienza del carburante.
Sua Altezza lo Sceicco Ahmed bin Saeed Al Maktoum, presidente e amministratore delegato di Emirates ha dichiarato: “Sono lieto di annunciare un ordine definitivo per 30 Boeing Dreamliner. Questo è un importante investimento e un’aggiunta alla nostra futura flotta che riflette i continui sforzi di Emirates per fornire ai clienti i migliori servizi di trasporto aereo di qualità. I 787 completeranno il nostro mix di flotta ampliando la nostra flessibilità operativa in termini di capacità, range e distribuzione. Siamo inoltre lieti di ribadire il nostro impegno nei confronti del programma Boeing 777X e attendiamo la sua entrata in servizio”.
Lo Sceicco Ahmed ha aggiunto: “La nostra flotta di aerei Boeing è la chiave del nostro modello di business per servire la domanda internazionale di viaggi da e per il nostro hub di Dubai, mentre continuiamo a contribuire alla strategia degli Emirati Arabi di diventare una destinazione globale per gli affari e il turismo fornendo connettività aerea di alta qualità”.
Nell’accordo Emirates aggiornerà una parte del suo ampio portafoglio ordini esercitando i diritti di sostituzione e convertendo 30 aerei 777 in 30 787-9. Con questa conversione, Emirates rimane il più grande cliente 777X del mondo con 126 aerei ordinati e il più grande operatore 777 con 155 aerei in flotta. 
“Siamo soddisfatti di concludere questo importante ordine da parte di una delle compagnie aeree leader a livello globale. Il nostro accordo rafforza il piano di Emirates di operare con il 787 Dreamliner e il 777X, che costituiscono la combinazione di widebody più efficiente e più capace del settore”, ha dichiarato Stan Deal, Presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. “È un onore consolidare la nostra partnership di successo con Emirates e continuare a supportare molti posti di lavoro in Boeing e presso i nostri partner fornitori”.
Per sostenere gli aerei 777 attuali di Emirates nei prossimi anni, entrambe le aziende hanno annunciato che Boeing Global Services sfrutterà la sua supply chain mondiale per fornire parti di ricambio tempestive, tagliando i tempi di manutenzione e mantenendo gli aerei in servizio.
Lungo 63 metri (206 piedi), il 787-9 Dreamliner può trasportare 296 passeggeri, in una tipica configurazione a due classi, fino a 7.530 miglia nautiche (13.950 chilometri), riducendo cosi i costi del carburante di oltre il 20% rispetto ai precedenti aerei che va a sostituire. Progettato pensando al passeggero, il 787 offre un’esperienza senza eguali, con finestrini più grandi di qualsiasi altro jet, grandi cappelliere con ampio spazio per i bagagli dei passeggeri, una pressurizzazione dell’aria di cabina confortevole, più pulita e un’illuminazione a LED rilassante.
L’efficienza e la gamma superiore del Dreamliner hanno permesso alle compagnie aeree di aprire 257 nuove rotte non-stop in tutto il mondo. Più di 80 clienti hanno ordinato oltre 1.400 Dreamliner rendendolo l’aereo widebody venduto più velocemente nella storia. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)