– ROMA – Dal 18 ottobre il nuovo disco di Gigi D’Alessio,“Noi due” (GGD Edizioni Srl/Sony Music), esce in contemporanea in radio con “L’Ammore”, un accattivante duetto con Fiorella Mannoia tratto dall’album.In quest’album D’Alessio ha il merito di essersi mosso tra diversi linguaggi sonori senza aver perso la sua cifra stilistica.La tracklist si apre con “Domani vedrai”, hit dell’estate 2019 che ha anticipato l’uscita del disco tra suoni mediterranei e vibrazioni elettroniche che lasciano spazio alla sognante “Non solo parole” con la regina dell’airplay Giusy Ferreri, in un duetto romantico e sensuale. Il pianoforte è il protagonista di “Una bellissima storia”, una tenera e sussurrata dedica in musica, mentre l’intensità del sentimento trova la sua perfetta espressione in “L’Ammore”, straordinario duetto con una originale Fiorella Mannoia che si cimenta in napoletano, sulla potenza dell’amore, che “primme te mette a luna miez’e mmane e poi te leva a luce dint’o core”, brano che sarà in radio in contemporanea all’uscita del disco. Lingua partenopea anche per la successiva “Puorteme cu tte” dove la melodia si contamina con l’elettronica e gli effetti dell’auto-tune, mentre si cambia registro in “La Milano da bere”, una canzone a cavallo tra trap e ritmi latini con il featuring di Emis Killa per raccontare speranze e movida all’ombra della Madonnina. E ancora la ballata “Cosa vorresti davvero” dipinge atmosfere languide, sonorità che si fanno struggenti nell’emozionante racconto del periodo più fragile della vita in “Mentre a vita se ne va”, e malinconiche in “Come me”, il sorprendente duetto con il rapper Luchè.Segue “Amanti noi”, un dolce tango che canta luci e ombre di un amore inquieto, e il singolo “Quanto amore si dà” che ha visto Gigi collaborare con Guè Pequeno, già suo compagno di viaggio nel talent show di Rai2 The Voice of Italy, in un brano dal sound reggae giamaicano.Chiude la tracklist “Non dirgli mai (20 anni dopo)”: una incredibile interpretazione insieme alla London Symphony Orchestra per celebrare i 20 anni dall’uscita del brano, uno dei successi più amati del cantautore, in una versione sinfonica arrangiata dal M° Adriano Pennino, che insieme a Gigi ha curato la produzione artistica dell’album.Nei prossimi mesi Gigi sarà in tour da nord a sud dell’Italia con appuntamenti instore e tre live che replicheranno il trionfante concerto evento dello scorso settembre a Napoli con Nino D’Angelo “Figli di un Re minore”. Dopo il grande successo dei tre giorni di musica all’Arena Flegrea, i due artisti porteranno lo spettacolo al Palapartenope di Napoli il 26 dicembre, al Mediolanum Forum di Milano il 20 gennaio e al Palazzo dello sport di Roma il 24 gennaio. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments