– HON KONG – Dopo aver messo a soqquadro tutto il politecnico di Hong Kong che ha fatto trovare alla polizia oltre 3800 bombe molotov, gli agenti questa mattina stanno lasciando la struttura. Non sono stati trovati, come si era detto nei giorni scorsi, gli studenti asserragliati nell’università ma è probabile che questi abbiano trovato vie di fuga per sfuggire all’assedio dei poliziotti.Dunque nessun’altra persona è stata trovata all’interno del campus. Secondo le prime stime, 44 veicoli parcheggiati all’interno della struttura hanno riportato danni. “Più tardi consegneremo il campus ai dirigenti dell’università”, ha confermato il dirigente di polizia  Chow nella mattina di oggi. Il PolyU è stato al centro di un lungo accerchiamento e di durissimi scontri tra polizia e manifestanti a partire dal 16 novembre scorso: 1.100 persone ne sono uscite, molte delle quali arrestate, mentre alcune sono riusciti a fuggire. Tra i manifestanti che erano rimasti rinchiusi all’interno della struttura si contano circa 300 minorenni, di cui sono stati raccolti i dati e su cui la polizia si riserva di avviare indagini. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)