– ROMA – Oggi 15 settembre l’orologio del tempo batte l’ora esatta in cui nasceva il mito di Fausto Coppi. Cento anni che servono a ricordare la figura di Fausto Coppi,”grande campione del ciclismo e simbolo dello sport italiano negli anni della ricostruzione.Le sue leggendarie imprese, le lunghe fughe solitarie,le vittorie al Giro,al Tour e nelle principali classiche,gli hanno conferito straordinaria popolarità,e hanno legato sempre più il mito di Coppi all’eccezionale talento e allo spirito di sacrificio”. Così lo descrive il presidente Mattarella in un messaggio in cui ricorda anche la rivalità sportiva con Gino Bartali “senza rinunciare all’amicizia personale”.  –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)