– SIRIA – La notizia arriva da fonti del Pentagono ma dovrà essere comunque confermata: Abu Bakr al Baghdadi, il leader dell’Isis, si sarebbe fatto esplodere dopo uno scontro a fuoco con i soldati Usa entrati nel compound dove si nascondeva nel nord della Siria. Sempre dal quartier generale del Segretario della Difesa Usa, al Baghdadi avrebbe azionato il detonatore del giubbotto esplosivo che indossava. Il leader dell’Isis è stato colto dal raid mentre era con alcuni familiari. Anche due delle sue mogli sarebbero rimaste uccise dall’esplosione. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments