– ROMA – Nel 2018 la produttività del lavoro è diminuita dello 0,3%, a fronte di una crescita delle ore lavorate (1,3%) superiore a quella del valore aggiunto (1,0%). Lo segnala l’Istat. Tra il 2009 e il 2014 la produttività del lavoro era invece cresciuta sempre dello 0,3%, a fronte di una riduzione sia delle ore lavorate (-1,3%) sia del valore aggiunto (-0,4%). Dal 2014 al 2018 entrambi i fattori primari avevano registrato dinamiche positive se pur inferiori a quelle del valore aggiunto: ore lavorate +1,4%,valore aggiunto 1,7%. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)