– MILANO – Pronta per il suo esordio all’Eicma di Milano, la nuova Street Triple RS  intende conquistare uno spazio ben preciso nella sua categoria come moto più leggera grazie ad un rilevante rapporto peso-potenza, il segreto della sua leadership tra le roadster medie, che la rende molto agile, emozionante e accessibile per tutti i motociclisti. È dotata dei cerchi più leggeri della categoria, caratteristica che ne esalta l’agilità così come la sua anima sportiva.Il forcellone ad ala di gabbiano offre rigidità torsionale e flessibilità laterale, che massimizza la stabilità a velocità più sostenute, mentre la sua posizione offre una resistenza naturale alla compressione della sospensione posteriore in caso di forte accelerazione. Questi due fattori consentono uscite di curva strette e consentono al telaio della Street Triple un comportamento ottimale.Le sospensioni sono di altissimo livello, merito di una forcella anteriore Showa big piston da 41 mm completamente regolabile, con escursione di 115 mm, ed al posteriore un monoammortizzatore Öhlins STX40 con serbatoio separato completamente regolabile, con escursione di 131 mm.La Street Triple RS è dotata di pinze anteriori monoblocco radiali Brembo M50 a 4 pistoncini, una pompa freno Brembo con leva regolabile, oltre ad una pinza posteriore scorrevole Brembo che le garantisce un’eccezionale potenza frenante.Gli pneumatici di prima dotazione sono le Pirelli Diablo Supercorsa SP V3 di ultima generazione, che offrono prestazioni da pista ed un’aderenza e stabilità eccellenti, oltre ad essere completamente omologati.Infine è stata migliorata l’ergonomia del passeggero aumentando la distanza tra la seduta e il poggiapiedi garantendo così una maggiore comodità per le gambe.Il motore da 765 cm cubici a 12 valvole e 3 cilindri in linea che assicurano una potenza di 123 cavalli. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)