– HONG KONG – I candidati anti-governativi in corsa alle elezioni distrettuali di Hong kong hanno conquistato quasi il 90% dei seggi, 396 sui 452, assestando un duro colpo alla governatrice Carrie Lam e al governo centrale di Pechino. Mentre è in ballo ancora l’assegnazione di due seggi, riportano i media locali, il fronte pro-establishment ha perso più di 240 seggi rispetto alla tornata elettorale del 2015. Affluenza record al 71,2%. Lam ha già dichiarato che ascolterà con “grande umiltà” le ragioni dei nuovi eletti. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)