– BRUXELLES – La questione Libia è stata affrontata questa mattina in un incontro trilaterale a Bruxelles, fra il presidente francese Emmanuel Macron, la cancelliera tedesca Merkel e il presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte. Il Consiglio Ue ieri aveva criticato il Memorandum di intesa Turchia-Libia sulla delimitazione delle giurisdizioni marittime nel Mediterraneo. L’accordo, dice il Consiglio, “lede i diritti sovrani di Paesi terzi, non rispetta il diritto del mare e non può produrre alcuna conseguenza legale per i Paesi terzi” Grecia e Cipro.Intanto in Libia scatta il D-Day programmato dal generale Haftar per riappropriarsi di Tripoli. Gli uomini di Khalifa Haftar,secondo quanto riferiscono alcuni media locali, hanno preso il controllo di diverse postazioni lungo la strada principale nell’area di Saadiyah a sud-ovest della città. In un discorso trasmesso dal Al Arabiya, Haftar ha esortato i suoi “eroi” ad avanzare verso la capitale e a rispettare le regole di ingaggio e i principi del diritto internazionale umanitario. Ha anche esortato le sue truppe non danneggiare le proprietà pubbliche o private e ha invitato i giovani che hanno combattuto contro l’esercito nazionale libico a ripensare la loro posizione e rimanere a casa, per garantire sicurezza. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)