– NAPOLI – Blitz della Dia del capoluogo partenopeo che ha arrestato all’interno dell’aeroporto internazionale di Capodichino, Vincenzo Inquieto (48 anni), residente ad Aversa (CE) e affiliato al clan camorristico dei “Casalesi” aderenti alla fazione di Zagaria. L’uomo è stato fermato dopo l’attività investigativa degli inquirenti che hanno portato alla luce un ingente giro d’affari emersi da accertamenti patrimoniali e bancari anche grazie ad intercettazioni ambientali e collaboratori di giustizia.I principali affari del clan dei casalesi sarebbero stati gestiti, negli ultimi anni, da un nucleo delinquenziale di imprenditori aggregatosi soprattutto attorno alla famiglia Zagaria : in tale contesto, è emerso come i componenti della famiglia Inquieto (con particolare riferimento ai fratelli Nicola e Vincenzo) siano stati tra i più vicini a Michele Zagaria avendone retto per anni la latitanza –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)