– NAPOLI – Ha un nome il cadavere dell’uomo trovato ieri nell’auto in via Zuccarini nel quartiere di Scampia. E’ Domenico Gargiulo, (30 anni) ma con una lunga lista di reati ed una certa posizione negli ambienti criminali criminali della città partenopea nella cosiddetta fazione degli “Scissionisti”. Gargiulo è stato raggiunto e freddato da due sicari nella strada trafficata dell’asse perimetrale Melito-Scampia e poi sistemato nel bagaglio della sua auto dove lo hanno ritrovato le forze dell’ordine.Negli scaramantici ambienti della criminalità organizzata napoletana era considerato un fortunato perché in diverse occasioni era riuscito a scampare gli agguati contro di lui. Una volta la pistola del killer si inceppò. Un’altra volta, invece, a novembre 2012 un nugolo di proiettili rivolto verso di lui dai sicari colpì un ragazzo vittima innocente di quei proiettili. Questa volta l’appuntamento con la sua morte è stato inesorabile.  –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)