– PALERMO – I carabinieri hanno eseguito a Palermo un’ordinanza cautelare in carcere nei confronti di 11 persone accusate di estorsione aggravata dal metodo mafioso.Le indagini, coordinate dalla Dda, hanno fatto emergere nell’operazione Octopus gli interessi di cosa nostra – nel capoluogo siciliano e in provincia – sul controllo di importanti aspetti organizzativi legati alla gestione dei locali notturni.L’organizzazione mafiosa è riuscita ad controllare la gestione la gestione dei servizi di sicurezza privata nel locali imponendo gli addetti ai servizi di vigilanza e le tariffe per ogni operatore impiegato.

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments