– CITTA’ DEL VATICANO – Papa Francesco è in volo per il Mozambico (arrivo previsto alle ore 18,30) per il suo 31° viaggio apostolico in tre Paesi dell’Africa australe. Questa mattina, alle 7.00, prima di lasciare Casa Santa Marta per recarsi all’aeroporto, il Santo Padre ha incontrato circa 12 persone accolte dal Centro Astalli e dalla Comunità di Sant’Egidio provenienti da quella parte dell’Africa.Il Papa sarà accolto all’aeroporto della capitale Maputo, dal Presidente Filipe Nyusi, firmatario lo scorso 6 agosto, dello storico accordo di pace con l’opposizione della Renamo. Un accordo che il presidente mozambicano porterà anche alle elezioni del prossimo 15 ottobre. Dopo la cerimonia di benvenuto il Papa si recherà alla nunziatura apostolica. Il viaggio entrerà nel vivo domani con la visita di cortesia al Presidente, l’incontro con le autorità civile ed il Corpo diplomatico, l’incontro interreligioso con i giovani. Nel pomeriggio vedrà vescovi, sacerdoti, religiosi e religiose, consacrati, seminaristi, catechisti ed animatori e visiterà la Casa “Matteo 25” che assiste giovani e bambini di strada.In un tweet di questa mattina Francesco invitava tutti ad unirsi alla sua preghiera “perché Dio, Padre di tutti – scrive – consolidi in tutta l’Africa, la riconciliazione fraterna, unica speranza per una pace solida e duratura”. E a Papa Francesco ha scritto anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: “La ringrazio sentitamente per il messaggio che mi ha indirizzato in occasione della sua partenza per il Mozambico, il Madagascar e le Isole Mauritius a cinquant’anni dalla storica visita in Africa di San Paolo VI. Il Viaggio Apostolico che ella si accinge a compiere quale “Pellegrino di pace” sarà testimonianza di come la Chiesa continui a riporre rinnovata fiducia nell’opera di coloro che, in quei Paesi, e nell’intero continente, sono impegnati a promuovere la dignità della persona, la riconciliazione tra le comunità e lo sviluppo sostenibile.L’occasione mi è gradita per rinnovarle i sensi della mia profonda stima e dell’altissima considerazione degli italiani tutti”.

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)