– PRATO – Sacerdoti tornano nell’occhio del ciclone per presunti abusi sessuali su minori. E’ l’ipotesi per la quale la procura di Prato ha aperto un’inchiesta che coinvolge 9 religiosi di una comunità soppressa dal Vaticano a dicembre dopo una visita canonica. Le vittime degli abusi sarebbero 2 fratelli, minori all’epoca dei fatti, affidati dai genitori alla comunità. Dalle dichiarazioni di quest’ultimi raccolte, a distanza di anni sarebbe nata l’inchiesta. Gli indagati sono 5 sacerdoti, un frate e 3 religiosi. Anche il vescovo di Prato avrebbe denunciato a suo tempo gli abusi. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)