– BRUXELLES – E’ terminato questa mattina all’alba all’hotel Amigo di Bruxelles, il colloquio del premier Giuseppe Conte con la cancelliera tedesca Merkel, il presidente francese Macron e il premier lussemburghese Xavier Bettel. Che cosa si siano detti non è facile stabilirlo anche se si ipotizza il tentativo di Conte di cercare di trovare appoggi per evitare la procedura d’infrazione dell’Italia da parte dell’Unione Europea che sembra ormai, tranne ripensamenti, un accadimento inevitabile a sentire le voci circolate nella giornata di ieri tra i corridoi del Parlamento europeo.Altro motivo di conversazione tra i 4 leader sarà stato anche un confronto sulle nomine e gli incarichi della nuova governance europea dopo il voto. Ieri non si è riusciti a trovare un accordo sui nomi e tutto è stato rinviato al 30 giugno dove i presidenti uscenti hanno già anticipato che in quella data si andrà avanti ad oltranza  fino a che non sarà stata indicata la rosa dei candidati.

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)