– ROMA – Attesa per la lista dei ministri. Il cammino verso la formazione di un governo M5S-PD sembra arrivato a termine. Dopo le riunione dei capi delegazioni del movimento grillino, del partito dei Dem e di Leu, e dopo il voto consultivo per gli iscritti delle “stelle” sulla piattaforma Rousseau con esito positivo (79,3%) per un esecutivo Conte Bis, lo stesso premier incaricato Conte si è messo a lavoro nella notte per mettere a punto gli ultimii tasselli della nuova squadra di governo da presentare al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Era circolata una voce che già questa mattina conte potesse salire al Colle per consegnare la sua lista nelle mani del Capo dello Stato anche se, però, l’incontro non sembra programmato nell’agenda odierna di Mattarella.Le anticipazioni non ufficiali danno un esecutivo che oscilla tra i 16 e i 20 ministri con un mix equilibrato tra nomi democratici di sinistra e pentastellati. Tra quest’ultimi, a parte il nome di Luigi Di Maio che dovrebbe andare agli Esteri, restano confermati Spadafora, Bonafede e Fraccaro. 

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)