– TEL AVIV (ISRAELE) – E’ lo stesso portavoce militare israeliano ad annunciare che l’aviazione della stella di David ha colpito decine di obiettivi militari in Siria. Si tratta della risposta “in seguito al lancio di razzi verso il Golan da parte di una forza iraniana situata in territorio siriano” di qualche giorno fa, ma che non aveva provocato morti per l’utilizzo del sistema antimissile della cosiddetta “cupola di ferro”. Nell’attacco di questa mattina sono stati centrati sia obiettivi della Forza Quds, l’unità speciale iraniana che delle forze armate siriane. Secondo il governo di Israele, il regime siriano è responsabile per attacchi lanciati dal proprio territorio verso lo Stato ebraico. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)