– ROMA – Violenta aggressione questa notte a Roma, da parte di una paziente psichiatrica, ai danni di un medico ed infermiere del 118, in servizio sull’ambulanza della postazione mobile SET 118 “Treviso”. La donna in preda ad una agitazione psico-motoria, mentre stava per essere sedata dall’equipe di soccorso, ha afferrato al collo l’infermiera in un tentativo di strangolamento e contestualmente ha sferrato due calci che hanno provocato una lussazione completa della mandibola del medico, intervenuto nel tentativo di liberare l’infermiera dalla presa al collo.
Dal presidente del Sis 118, Mario Balzanelli è arrivata la solidarietà alla squadra d’intervento per la violenta aggressione, sottolineando la difficoltà è la delicatezza del lavoro delle unità di soccorso e dell’urgenza di “mettere in sicurezza” con piante organiche adeguate l’intero sistema di soccorso sanitario. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)