– SAMOS (GRECIA) – Sono oltre 5mila le persone evacuate dopo che ieri sera un incendio è divampato alle porte del Centro di ricezione e accoglienza dell’isola greca di Samos. Il rogo, secondo i media locali, sarebbe stato provocato in seguito a scontri tra profughi iniziati nel pomeriggio: otto le persone ricoverate in ospedale e un minore non accompagnato sarebbe stato accoltellato a morte. I vigili del fuoco sono ancora impegnati a spegnere gli ultimi focolai dell’incendio che ha devastato diversi ettari di terreno.

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)