– ROMA – Le sezioni aperte alle 7 del mattino hanno già visto i primi cittadini al voto per il rinnovo dei Consiglii regionali dell’Emilia Romagna e della Calabria.Si voterà sino alle 23, immediatamente dopo la chiusura delle operazioni di voto inizierà lo scrutinio. Sono oltre 3,5 milioni i cittadini emiliano-romagnoli chiamati al voto per eleggere il nuovo presidente della Regione e i cinquanta componenti dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna. I candidati alla presidenza della regione  Sono sette, sostenuti da 17 liste, gli aspiranti alla presidenza della Regione. La sfida principale è tra Stefano Bonaccini, presidente uscente candidato del centrosinistra, e Lucia Borgonzoni, senatrice della Lega e candidata del centrodestra. Candidati anche  Simone Benini per il M5S, Stefano Lugli per l’Altra Emilia-Romagna, Marta Collot per Potere al Popolo, Laura Bergamini per il Partito Comunista, Domenico Battaglia per il Movimento 3V.In Calabria sono oltre trecento i candidati per trenta posti in Assemblea regionale. Gli aspiranti governatori sono quattro. Jole Santelli (centrodestra), oltre a essere l’unica donna candidata alla presidenza della Regione, è anche la più giovane ed è sostenuta dal maggior numero di liste e candidati: sei liste per ogni circoscrizione e 144 aspiranti consiglieri. Pippo Callipo (centrosinistra), il più grande d’età tra i candidati alla presidenza, conta su una squadra di 72 candidati e tre liste per circoscrizione. L’imprenditore si era già candidato nel 2010 giungendo terzo. Francesco Aiello (M5S) conta su 46 candidati e tre liste; 42 candidati per Carlo Tansi, anche lui appoggiato da tre liste, di cui una sola presente in tutte le circoscrizioni.   –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)