– LONDRA – Le elezioni legislative anticipate che oggi vedranno gli inglesi andare al voto fino alle 22 (23 per l’Italia) di questa sera, saranno determinanti anche per le modalità di uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea Brexit. I sondaggi della vigilia nelle intenzioni di voto, hanno registrato una contrazione per i conservatori e una sensibile ripresa del partito Laburista, ma tutto sembrerebbe vedere, sia pure di misura, una vittoria dei Tories del premier Boris Johnson. Ma se così fosse potrebbe non esserci la maggioranza per un governo con un mandato pieno. Ed è questa la maggiore preoccupazione dell’insofferente Johnson che proprio per lo stallo che si era venuto a creare nell’azione di governo aveva preferito ritornare alle urne. L’intenzione era proprio di poter convincere gli inglesi che con una maggioranza forte avrebbe potuto definitivamente dire basta e velocemente alla presenza britannica all’interno dell’UE entro il prossimo 31 gennaio.

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments