– NAPOLI – E’ ancora disastro Napoli. Al San Paolo, terra di conquista oramai per qualsiasi squadra della massima serie che abbia un minimo di motivazione, passa anche la Fiorentina. Finisce 2-0 per la Viola a Fuorigrotta, tra i fischi dei pochi tifosi presenti sugli spalti e l’esultanza dei tifosi toscani venuti a salutare l’impresa dei ragazzi di Iachini. Poco da raccontare della partita, per buona parte della ripresa assolutamente priva di spunti di cronaca. Nel primo tempo il gol del vantaggio dei toscani, con Federico Chiesa che al ventiseiesimo batte Ospina dopo aver sfruttato un suggerimento di Benassi. Sul fronte azzurro, qualche piccolo segnale di riscossa con Insigne e Zielinski, ma nulla di importante per la difesa viola. Al cinquantaduesimo è ancora Insigne a sfiorare la rete, ma il pallone finisce sul palo esterno. Al cinquantasettesimo esordio in A di Diego Demme, uno dei due acquisti invernali del Napoli. Il colpo del ko arriva al settantaquattresimo: Lirola serve Vlahovic che di sinistro infila Ospina con un tiro a giro.
La partita finisce qui. Per il Napoli è buio pesto. Fra tre giorni, per la Coppa Italia, arriva sotto il Vesuvio l’invincibile armata di Inzaghi. Con la Lazio, i partenopei si giocano l’ultima carta per dare un senso ad una stagione orribile.  –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments