– MILANO – Una decisione storica quella di UniCredit che esce da Mediobanca. L’Istituto di credito ha messo in vendita tutta la quota dell’8,4% detenuto con un valore che si aggira attorno agli 800 milioni di euro. L’istituto ha motivato l’azione con il suo impegno “nel sostegno dell’economia reale dei suoi diversi mercati” e che i ricavati della vendita “saranno reinvestiti nello sviluppo delle attività dei propri clienti”.La decisione è stata presa con voto unanime dal cda dell’istituto guidato da Jean Pierre Mustier, ed è stato lui stesso a spiegare la cessione di asset non strategici.Il titolo Mediobanca attualmente quota a 10,78 euro mentre UniCredit ha in carico in bilancio la sua quota a 9,89 euro. Per lungo tempo c’è stata una potenziale minusvalenza che ora non c’è più.Il collocamento starebbe avvenendo, in una forbice di prezzo compresa tra i 10,53 euro per azione e i 10,78 del prezzo di chiusura di Borsa odierno. Il prossimo 17 novembre, Mediobanca staccherà un dividendo. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)