– LONDRA – Anche se per poco è stato bello pensare che Matteo Berrettini avrebbe potuto battere sul prato londinese di Wimbledon il mito Roger Federer. Il 23enne romano nel match di quarto turno si è dovuto arrendere quasi subito al super titolato campione dello Slam britannico che ha conquisto per otto volte.Il match si è concluso con un 6-1, 6-2, 6,2 che non lascia dubbi e che apprezza il percorso fatto fin qui dall’italiano ma sarà il tempo, come è accaduto per il suo avversario, a farlo entrare nella ranking list dei campioni. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)