Airbus trasformerà il suo assetto europeo nelle aerostrutture

196

TOLOSA – Airbus ha fornito maggiori dettagli alle sue parti sociali durante una riunione del Comitato Aziendale Europeo (SE-WC) sulla valutazione in corso da parte dell’azienda del suo assetto industriale in Europa, in particolare per quanto riguarda le attività di aerostrutture in Francia e Germania.

Airbus ha ribadito alle sue parti sociali l’intenzione di rafforzare la catena del valore dell’assemblaggio di aerostrutture in tutto il suo sistema industriale, e considera l’assemblaggio delle aerostrutture come il suo core business. Airbus ha presentato i suoi piani per creare due società integrate di assemblaggio di aerostrutture nel cuore del suo sistema industriale, al fine di rafforzare la propria gestione della catena del valore e preparare il futuro dell’azienda a breve e lungo termine.

Come parte di questi piani, e al completamento con successo del processo sociale in corso, la nuova società in Francia riunirebbe le attività attualmente gestite all’interno dei siti Airbus a Saint-Nazaire e Nantes insieme a quelle di STELIA Aerospace nel mondo. Un’altra società in Germania riunirebbe le attività di Stade e Structure Assembly di Amburgo con quelle di Premium AEROTEC a Nordenham, Brema e in parte ad Augsburg, riequilibrando le attività lungo la catena del valore e rivedendo il suo coinvolgimento nella fabbricazione di parti elementari.

Queste due nuove società di assemblaggio di aerostrutture, entrambe interamente possedute da Airbus, non sarebbero più considerate fornitori di Airbus ma verrebbero integrate nel perimetro di Airbus, semplificando sia la governance che le interfacce in un nuovo assetto industriale. Il loro status distinto permetterebbe loro anche di concentrarsi sul loro segmento industriale e di essere più snelli e agili, favorendo la competitività, l’innovazione e la qualità a beneficio dei programmi Airbus di oggi e di domani.

Airbus sta anche valutando la creazione di un nuovo attore globale nel campo delle parti elementari, ancorato in Germania. Nata dall’attuale Premium AEROTEC, questa nuova entità, con le sue dimensioni e tecnologie avanzate, sarebbe in grado di capitalizzare le significative prospettive di crescita a lungo termine con Airbus e con i clienti esterni, sia su piattaforme civili che militari.

In Spagna, Airbus continua a lavorare su soluzioni con i suoi partner sociali per ottimizzare l’attuale assetto industriale e aerostrutturale nell’area di Cadice, al fine di garantire la sua redditività, resilienza e competitività per il futuro.

(I-TALICOM)