BREMA – Airbus Defence and Space e l’Ufficio Federale delle Attrezzature, dell’Informatica e del Supporto in servizio della Bundeswehr (BAAINBw) hanno rinnovatoun contratto di servizio per i sistemi aerei a guidaremota(UAS) di Heron 1 in funzione in Afghanistan e Mali. In Afghanistan, il contratto di servizio di Heron 1 è stato prorogato nel marzo 2020, per il periodo giugno 2020 / maggio 2021. Il programma ha registrato con successo oltre 46.000 ore di volo in oltre 4.100 voli operativi. Sempre nel marzo di quest’anno, l’Aeronautica Militare tedesca ha superato la pietra miliare di 10 anni di operazioni di Heron 1 in Afghanistan, con ilprimo volo operativo risalente al 17 marzo 2010.Allo stesso tempo, in Mali, il contratto diserviziodi Heron 1 è statoestesoanche per il periodo agosto 2020 / luglio 2021 (con un’opzione per agosto 2021 / luglio 2022). Il programmaha registrato oltre 11.500 ore di volo in oltre 1200 voli operativi. Il primo volo di Heron 1in Mali risale al 1° novembre 2016, dopo la firma del primo contratto di servizio avvenuta nel luglio 2016.Sommandoanchele operazioniin Afghanistan ein Malidell’Heron 1 per le Forze Armate tedesche, il sistema UAV dell’Aeronautica Militare hacosì registrato più di 57.500 ore di volo operative.Entrambi i teatri delle operazioni seguono lo stesso modello di gestione congiuntotra la Bundeswehr e l’industria. Airbus Defence and Space ha infatti in carico la fornitura, la manutenzione e la riparazione del sistema dell’Heron 1.Questo modellodi gestioneha dimostrato le sue potenzialitàdurante le operazioni in Afghanistan e Mali, come evidenzial’estrema affidabilitàdel sistemapari al 99%. I dispiegamenti del sistema Heron in Afghanistan e Mali aiutano anche a sviluppare le competenze all’interno della Bundeswehr in vista dei futuri sistemi MALE RPAS.

(I-TALICOM)