ROMA – Leonardo si posiziona al primo posto del settore Aerospace & Defence nei Dow Jones Sustainability Indices(DJSI), confermando la propria leadership per il secondo anno consecutivo.

Un risultato che testimonia come la sostenibilità sia parte integrante e guida della strategia di Leonardo, della governance e della sua visione al 2030.

 

“Essere riconosciuti leader del settore all’interno dei DJSI – commenta l’Amministratore Delegato di Leonardo, Alessandro Profumo – è per noi una ulteriore conferma che il percorso intrapreso è quello giusto. Ci impegniamo per contribuire ad un progresso sostenibile in un mondo più sicuro. Una ambizione che è alla base di Be Tomorrow-Leonardo 2030, il piano strategico di lungo termine che punta sull’innovazione tecnologica e sulla valorizzazione delle competenze per sviluppare nuove opportunità di business e accelerare nella direzione dei Sustainable Development Goals (SDGs) delle Nazioni Unite. Mai come in questo momento la sostenibilità economica, sociale e ambientale è al centro del dibattito internazionale e sempre più condivisa è la convinzione che la sostenibilità crei valore e attivi risorse”.

 

“Siamo orgogliosidel riconoscimento ottenuto – sottolinea il Presidentedi Leonardo, Luciano Carta – che si aggiunge alla recente nomina di Leonardo a Global Compact LEAD delle Nazioni Unite, confermando il nostro ruolo di primo piano e il nostro impegno a livello globale in materia di sostenibilità. Un riconoscimento frutto di una governance sempre più orientata al successo sostenibile e alla creazione di valore a lungo termine”.

 

Un impegno nel Global Compact che Leonardo ha rafforzato anche entrando a far parte della CFO Taskforce per la finanza sostenibile, istituita afine 2019. Grazie all’impegno della Taskforce e alla firma dei CFO Principles for Integrated SDG Investmentsand Finance, Leonardo contribuirà alla creazione di un modello finanziario sostenibile per la prosperità di aziende e comunità.

 

 

What do you want to do ?

New mail

(I-TALICOM)