TOLOSA – Airbus è stata incaricata di fornire alla start-up spaziale Loft Orbital oltre quindici piattaforme satellitari derivate dalla piattaforma Airbus Arrow.  Arrow è la piattaforma satellitare di base della costellazione OneWeb. Sono 394 le piattaforme Airbus Arrow in orbita per la costellazione OneWeb e altre 254 sono in produzione per completare i 648 veicoli spaziali richiesti da OneWeb. Con questa acquisizione, Loft Orbital conferma la propria intenzione di fare della piattaforma Airbus Arrow un vero e proprio cavallo di battaglia per proporre il proprio modello di business dei servizi.

Loft Orbital offre un vero servizio end-to-end che permette ai clienti di distribuire e operare rapidamente i loro carichi utili su satelliti affidabili ad alte prestazioni con una semplicità e un’accessibilità senza precedenti. Loft Orbital ha anche stipulato un contratto con Airbus per modificare la piattaforma Arrow al fine di renderla adatta a una gamma più ampia di missioni e applicazioni di più lunga durata.

Loft Orbital ha uffici sia negli Stati Uniti che in Francia, avendo la propria base sia a San Francisco, nel cuore della Silicon Valley, che a Tolosa, la capitale spaziale europea, e intende continuare a far crescere rapidamente la propria presenza in Francia a seguito di questo contratto con Airbus.

Airbus ha in passato beneficiato di sostegno pubblico per sviluppare la piattaforma Arrow e la linea pilota OneWeb a Tolosa.

“Questo contratto all’avanguardia tra la start up Loft Orbital e il leader mondiale dello spazio Airbus è un’ottima notizia”, ha dichiarato Bruno Le Maire, ministro francese dell’Economia, delle Finanze e della Ripresa. “Dimostra la diffusione delle nuove imprese spaziali in Francia e la sinergia nell’ecosistema spaziale per lo sviluppo dell’innovazione nel settore. Testimonia inoltre la velocità con cui l’ecosistema spaziale francese sta crescendo, con start-up, PMI e grandi gruppi che lavorano insieme per fornire soluzioni di livello mondiale, e convalida pienamente la strategia del governo in corso e le iniziative volte a sviluppare un ecosistema di innovazione spaziale vibrante e in crescita. Sono molto lieto che il progetto presentato da Loft con il sostegno di Airbus si basi su fornitori francesi, con oltre il 60% del valore creato in Francia”.

“La vendita della nostra piccola piattaforma LEO Arrow a Loft Orbital è una conferma della nostra strategia di sviluppo della produzione di massa per la prossima era spaziale”, ha dichiarato Jean-Marc Nasr, Head di Airbus Space System. “La nostra piattaforma affidabile sta già dimostrando il proprio valore in orbita per OneWeb, che ha più del 60% della propria flotta in orbita. Siamo impazienti di lavorare con Loft Orbital per fornire loro le migliori tecnologie spaziali possibili – combinando un know-how comprovato a livello industriale con innovazioni dirompenti – per servire i loro clienti”.

“Siamo oltremodo entusiasti di questo accordo di fornitura con Airbus, che costituisce una novità assoluta per il settore”, ha dichiarato Pierre-Damien Vaujour, Direttore Generale di Loft Orbital. “L’esperienza ingegneristica di Airbus e le capacità di produzione di Airbus OneWeb Satellites ci consentiranno di dare  vita alla vision di Loft. Sebbene questa acquisizione iniziale ci consenta di rispondere agli impegni nei confronti dei nostri clienti e alle loro richieste di servizi sulla base di poche decine di satelliti, la consideriamo come un’opportunità per offrire servizi di costellazione molto più grandi a governi e aziende in tutto il mondo. Inoltre, il livello di supporto che abbiamo ricevuto in Francia, oltre alle competenze in campo ingegneristico, sono  semplicemente impareggiabili, e siamo impazienti di far crescere l’azienda, qui a Tolosa”.

I miglioramenti alla piattaforma Arrow, compreso l’insieme dell’ingegneria, la qualificazione, i test e la produzione del primo veicolo spaziale, saranno eseguiti da Airbus a Tolosa. Successivamente, la produzione su larga scala delle rimanenti piattaforme derivate da Arrow sarà effettuata da Airbus OneWeb Satellites (AOS).

La strategia “Next Space” di Airbus mira a impegnarsi ulteriormente con i nuovi attori dell’ecosistema spaziale al fine di garantire che la sostenibilità e l’affidabilità dell’ambiente spaziale dell’orbita terrestre bassa siano assicurati nel futuro.

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments