MILANO – In Russia sono in prova le consegne a domicilio dei test alla positività da coronavirus. Il servizio è stato ideato da Yandex, principale motore di ricerca russo e gigante tech. – La distribuzione è in fase beta, che è cominciata già tra i dipendenti della stessa azienda russa. L’azienda russa – che tra le altre proprietà gestisce un ampio parco di car sharing – ha avviato i test a domicilio tra un numero ristretto di collaboratori, successivamente il servizio verrà lanciato su Mosca e in tutto il territorio della Federazione. Yandex sta impiegando una flotta dedicata al servizio a domicilio del test del Covid-19, portando i medici a domicilio dei richiedenti e le analisi vengono condotte grazie agli specialisti di Helix e Gemotest.

Così spiega Giulio Gargiullo esperto del mercato russo digitale:” Sono molti anni ormai che Yandex sviluppa tecnologie che vanno ben oltre la ricerca e la pubblicità online: lo sviluppo di moltissime tecnologie e in molti ambiti grazie all’intelligenza artificiale, lo sviluppo di app e servizi online impiegati da milioni di russi quotidianamente, il lancio delle flotte di carsharing, come l’assistente vocale Alice – utile tra le altre cose in ambito di diagnosi medica o come nello strumento d’aiuto per i logopedisti con i pazienti – come il servizio con robot telecomandato per la consegna di cibo a domicilio. Non è un caso che Yandex sia ben presente nell’ambito healh, un settore sempre più strategico, grazie all’impiego di big data e intelligenza artificiale per diagnosticare malattie a tempi record, come per effettuare ricerche approfondite grazie ai dati aggregati o grazie alle analisi dell’AI”.

(I-TALICOM)