DUBAI – ATR, il principale produttore mondiale di aerei regionali, ha firmato una lettera d’intenti con Toki Air, la prima compagnia aerea commerciale regionale del Giappone per operare all’aeroporto di Niigata. Questa cooperazione con ATR permetterà a Toki Air di realizzare la sua missione di rivitalizzare la città di Niigata migliorando la mobilità all’interno e tra le regioni circostanti.

Nell’ambito di questa lettera d’intenti, ATR e Toki Air hanno avviato discussioni per arricchire la flotta della compagnia aerea con ATR 42 e la loro variante, l’ATR 42-600S, con decollo e atterraggio corto. Questa nuova versione dell’ATR 42-600, attualmente in fase di sviluppo, sarà in grado di decollare e atterrare su piste di 800 metri con 40 passeggeri a bordo e in condizioni di volo normali. Le prime consegne sono previste per l’inizio del 2025.

Toki Air ha già fatto un ordine per due ATR 72-600, che saranno operati dal 2022. Toki Air e ATR hanno lavorato in stretta collaborazione per identificare le migliori rotte per questi aerei, sviluppando un modello di business che sfrutta al massimo i vari vantaggi che gli ATR hanno da offrire. La compagnia aerea ha scelto i turboprop ATR per la loro idoneità alle rotte regionali in un paese come il Giappone e per la loro efficienza operativa, che riduce le emissioni di CO2 e i costi del trasporto aereo. Toki Air sarà anche il primo operatore giapponese ad adottare la soluzione Cargo Flex di ATR nella sua flotta, consentendogli di rispondere a qualsiasi fluttuazione nella domanda di passeggeri e merci.

Stefano Bortoli, presidente esecutivo di ATR, ha commentato: “L’ATR 42-600S è uno strumento vitale per espandere gli orizzonti di molte comunità isolate in tutto il mondo, e questo è particolarmente vero in Giappone. I collegamenti aerei sono essenziali per la rete di trasporto interno dell’arcipelago, e sappiamo quanto sia difficile fornirli in modo sostenibile e responsabile. Con l’ATR 42-600S, crediamo fermamente di poter offrire la soluzione ideale per le esigenze del mercato giapponese, sia ora che in futuro”.

Oltre all’aeroporto di Niigata, Toki Air opererà anche voli da e per l’aeroporto di Sado, situato sull’isola di Sado, al largo di Niigata. La sfida principale è quella di decollare e atterrare sulla sua breve pista, che misura solo 890 metri, per la quale l’ATR 42-600S è perfettamente adatto. L’acquisto dell’ATR 42-600S farebbe di Toki Air la prima compagnia aerea giapponese ad operare questo tipo di aereo e la collocherebbe come pioniera nella rete aerea regionale in Giappone.

 

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments